A Ceglie Messapica successo per il coro dell’Unitre di Casamassima

Coro unitre 2

Sabato 18 maggi presso il Teatro Comunale dell’amena cittadina di Ceglie Messapica, in provincia di Brindisi, si è svolto il Festival Nazionale dei Cori Unitre 2019 – 2^ Rassegna dei Cori delle Unitre di Puglia.

La pregevole manifestazione è stata organizzata, anche quest’anno dall’Unitre – Università delle Tre Età di Ceglie Messapica, capitanata dal presidente Pietro Maggiore e coadiuvata da un entusiastico stuolo di collaboratori unitr brillantemente cooperati dal M° Valentina Carriero.

coro 4

Hanno partecipato i Cori: “Allegri con brio” di Andria (direttore M° Lorenzo Leporiere), Coro Gaudium di Bisceglie (direttore M° Tonia De Gennaro, pianola M° Cosmo Marzo), Coro Note d’argento di Ceglie Messapica (direttore M° Valentina Carriero, pianoforte M° Valentina Palmisano), Coro “Gustavo Gallo” di Nardò (direttori M° Nevila Hasa e M° Hekland Hasa), Coro Unitre Ostuni (direttore M° Vito Caramia), Coro Unitre S. Vito dei Normanni (direttore M° Vito Di Viesto), Coro Unitre Trepuzzi (direttore M° Nicola Germinario) e naturalmente il Coro Unitre Casamassima con direttore M° Annalisa Peschetola e l’amichevole assistente Ermelinda Del Monaco.

Questo lo spirito partecipativo con cui i cori hanno animato l’intera rassegna canora, sottolineato dalla presentazione del Presidente Nazionale dell’Unitre Gustavo Cuccini: “Il canto corale è accessibile a tutti e permette di sperimentare le capacità creative ed espressive individuali e di gruppo, favorisce la socializzazione e il trovarci tutti insieme a condividere un momento di grande gioia. Il perseguimento del bello nella sua esperienza estetica ed etica, è uno degli obiettivi primari dell’azione educativa e formativa dell’UNITRE. È nella consapevolezza di questi valori che l’Associazione Nazionale favorisce e incrementa questo importante appuntamento che sa esprimere con entusiasmo crescente e in un clima festoso, dal Piemonte alla Sicilia, una coralità di brani classici e folkloristici regionali. Ai maestri, Cantori e Musici un abbraccio affettuoso e un grazie di cuore”.

coro 3

La manifestazione ha preso l’avvio con la parola del bravo presentatore Giuseppe Balsamo, al quale si alternava la brava presentatrice Valentina Palmisano che hanno illustrato il programma e la sintesi storica di tutti i cori partecipanti. I saluti ufficiali sono stati effettuati dal sindaco di Ceglie Messapica Luigi Caroli, dell’assessore Antonello Laveneziana, dai due consiglieri nazionali Unitre Maria Rosaria Inversi di Andria e Nunzio Paolicelli di Cerignola e dal presidente Pietro Maggiore dell’Unitre di Ceglie Messapica nella qualità di associazione ospitante insieme al Città di Ceglie M. e organizzatrice dell’evento musicale.

A dare il via alla lunga e bellissima kermesse canora è stato il Coro Coriandoli una inedita e originale formazione di cittadini stranieri residenti nel territorio cegliese e paesi limitrofi. Il coro ospite, brillantemente diretto dal M° Maureen Sarjeant, ha deliziato con brani in lingua inglese dando un tocco di internazionalità alla stessa rassegna. Si sono, quindi, succeduti tutti gli altri cori e per ultimo, in ordine di apparizione, il Coro Unitre di Casamassima che, grazie ai brani presentati - Tace il labbro (da La vedova allegra) di F. Lehar, Tu che m’hai preso il cuor (da Il paese del sorriso) di F. Lehar, RicordI (dal musical Cats) di Andrew Lloyd e Fox della luna (da Il paese dei campanelli) di Carlo Lombardo e V. Ranzato; alla bravura dei coristi e del M° direttore hanno letteralmente coinvolto tutto il pubblico che accompagnava col battito ritmato delle mani la brillante performance del coro Unitre di Casamassima. Alla fine dell’esibizione il presentatore ha nominato tutti i nostri coristi: Maria Bellomo, Giuseppe Berardo Mazzone, Mina Cuccovillo, Angela De Bari, Angelo Fortuna, Pina Gallo, Sabino Lavopa, Antonella Lingria, Paola Mele, Nicla Maiorano, Carmen Milillo, Katia Mirigliano, Tonia Orlando, Lucia Palmieri, Vitantonio Pastore, Menina Pompilio, Ramoscello Vito, Silvana Ragone, Graziano Ruggero, Franco Russo, Lucia Scianatico, Fontina Settanni, Cristina Valenzano, Leonardo Verna, Lucia Verna e Nica Verna, ai quali sono stati elargiti applausi di approvazione e consensi quasi inaspettati, ma effettivamente meritati.

È seguita la cerimonia di premiazione dei presidenti in rappresentanza dei cori, dei maestri direttori e dei musicisti che hanno saputo dare con impegno, passione e professionalità tanto vigore, lustro e armonia all’intera rassegna canora, agli organizzatori, agli ospiti e agli stessi protagonisti. Anche l’Unitre di Casamassima ha voluto omaggiare, pubblicamente sul palcoscenico, gli amici e colleghi delle consorelle Unitre donando a ciascuno il libro di Elena Maria Valentino “Sul filo della memoria” (che fa riferimenti ad eventi storici di Casamassima e delinea sia personaggi popolari che “gentiluomini di rilievo” che hanno lasciato comunque un segno tangibile nel territorio e nella memoria collettiva). Dopo quest’ennesima affermazione, il ritorno a Casamassima è stato fra i più belli ed euforici per tutti i protagonisti e accompagnatori.

Giuseppe Emilio CARELLI - presidente Unitre Casamassima

Foto di Lillo Gargano, Nietta D’Innella e Luigi Cardone

 

BREVE DESCRIZIONE/STORIA DEL CORO DI CASAMASSIMA

La formazione del CORO dell’UNITRE di CASAMASSIMA ha origini sin dalla costituzione della sede universitaria locale nel 2005. Risulta essere elemento aggregante nella eterogeneità dei suoi componenti e fattore di visibilità nelle manifestazioni del territorio. Nel corso degli anni ha maturato una maggiore capacità canora, grazie alle direzioni artistiche che si sono succedute: Domenico Settanni, Pietro Barbieri e Annalisa Peschetola, coadiuvati dalla costante presenza della sig.ra Ermelinda Del Monaco, esperta educatrice anche di cori parrocchiali.