Domenica 25 Agosto 2019
   
Text Size

Elezioni europee 2019: Chi vince e chi perde

Piazza drone ELEZIONI

Domenica scorsa, 26 maggio, gli italiani sono stati chiamati alle urne per eleggere i candidati che dovranno rappresentarci in Europa per i prossimi 5 anni. Il dato definitivo nazionale ha registrato un’affluenza del 56,10% (58,69% nel 2014); i casamassimesi, anche questa volta, sono stati poco partecipativi: le 16 sezioni predisposte presso le scuole cittadine, a tratti desolatamente deserte, hanno registrato la presenza totale di 6.270 elettori sui 16.192 aventi diritto, raggiungendo appena il 38,72% (nel 2014 fu il 39,68%).

 

CHI VINCE E CHI PERDE

Guardando i risultati di Casamassima, i numeri dicono che abbia vinto la Lega ed abbia perso il Partito Democratico. Tutto qui? Certo che no. Intanto partiamo dal Movimento 5 Stelle che conferma un buon risultato e mantiene la leadership con 1.705 voti (nel 2014 ne aveva raccolti 2.019), contiene le perdite a circa 300 preferenze e resta la lista più suffragata. Un “capitale” di voti che viene puntualmente perso quando si parla di Amministrative: lo scorso anno i pentastellati arrivarono quarti su cinque contendenti alla poltrona del Sindaco. Sembra un film già visto a Casamassima, 15 anni fa nelle consultazioni Regionali e Politiche il centrodestra prendeva valanghe di voti ma nelle Amministrative vinceva Vito De Tommaso (centrosinistra). Intanto il M5S si sta riorganizzando, ormai sono in caduta libera e dovranno necessariamente trovare soluzioni alternative per raddrizzare un futuro turbolento.

Vince la Lega con un risultato inaspettato, considerando che alle Europee di cinque anni fa ottenne solo 34 voti e ora diventa il secondo partito di Casamassima con 1.419 voti, tantissimi. Casamassima non sembrava particolarmente attratta dal partito che viene dal Nord. Inizialmente il “voto di protesta” aveva trovato nei pentastellati la sponda politica ideale, ora si è riversato sulla Lega, che a Casamassima sta organizzandosi con sede e referenti locali, mentre due assessori dell’attuale amministrazione, pare, siano particolarmente vicini.

Perde il Partito Democratico: nel 2014 ottenne 1.914 voti, oggi si ferma a 847 preferenze con un’emorragia di oltre 1.000 consensi. Mentre a livello nazionale i democratici registrano un recupero sostanziale, a Casamassima restano indietro. Evidentemente l’amministrazione Cessa, con tutte le incertezze, i contrasti interni mostrati e l’immancabile ritorno alle urne, ha lasciato ricordi dolorosi sugli elettori, mentre a livello nazionale, c’è stato un recupero sostanziale. Casamassima tornerà nuovamente a rinnamorarsene?

Poi c’è il candidato sponsorizzato dal Sindaco. Infatti, Giuseppe Nitti e buona parte dell’amministrazione si sono spesi tantissimo affinché Casamassima votasse Michele Abbaticchio, Sindaco di Bitonto, punto di riferimento pugliese di Italia in Comune, che ha incamerato 588 voti. Buon risultato ma non eccellente, considerando che è stato in assoluto il più suffragato di lista nella circoscrizione ed il secondo più suffragato d’Italia.

Altro partito che ha perso parecchi voti è Forza Italia, sceso da 1179 voti del 2014 a 536 di domenica scorsa, in parte recuperati da Fratelli d’Italia salito da 227 (nel 2014) a 396 (nel 2019).

L’anno prossimo si voterà per le Regionali. Altro giro, altra corsa.


I RISULTATI DEFINITIVI

Totale votanti: 6.270 (38,72%) su 16.192 aventi diritto.

Totale voti alle liste: 6.119

 

Movimento 5 Stelle: 1.705

Lega Salvini Premier: 1.419

Partito Democratico: 847

+Europa - Italia in Comune - PDE Italia: 786

Forza Italia: 536

Fratelli d'Italia: 396

La Sinistra: 137

Europa Verde: 132

Partito Comunista: 49

Partito Animalista: 43

Popolari per l'Italia: 21

Altri: 48

 

Schede Bianche: 33

Schede Nulle: 118

NICOLA PASTORE

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.