Sabato 17 Agosto 2019
   
Text Size

Cristiano Marinò: “Non conosco bandiere. Ma soltanto l’impegno per la nostra città”

Cristiano Marinò

È stato l’ultimo dei diciassette consiglieri comunali a entrare nella pubblica assise cittadina, l’autunno scorso. E adesso sta portando avanti la sua esperienza amministrativa in modo non ‘convenzionale’. Nel senso che – come racconta lui stesso – più che i giochi e le tattiche di partito, il principio ispiratore della sua azione politica è il bene di Casamassima. Lui è Cristiano Marinò, avvocato nella sua vita professionale, alle ultime amministrative candidato nella lista ‘Fra voi’. Marinò ha fatto il suo ingresso per la prima volta in Consiglio ed ha accettato di rispondere alle nostre domande.

Qual è il principio ispiratore che guida Marinò nel suo percorso?

“Quando ho deciso di candidarmi l’ho fatto in una lista civica e non all’interno di un partito tradizionale. Questo perché ho sempre creduto che al di là delle bandiere, delle appartenenze a tutti i costi, la cosa che davvero conti sia lavorare per il proprio paese. Per cercare di dare alla cittadinanza le risposte che si attende. Questo vale soprattutto per la maggioranza consiliare, ma non esclude le forze di minoranza. Proporre e dare una mano nel processo di costruzione dell’azione politica e amministrativa – laddove si sia convinti della bontà di un progetto o di un’iniziativa – non può che far bene alla collettività. Come minoranza abbiamo il dovere di vigilare e controllare l’operato dell’amministrazione, evidenziando gli errori e le criticità, ma abbiamo anche la possibilità di portare avanti un’azione politica propositiva e costruttiva. In politica, come nella quotidianità, non fa mai bene andare allo scontro aprioristico, al muro contro muro: ci si confronta, si discute anche con toni aspri se necessario, ma per poi arrivare alla soluzione dei problemi”.

 

Come valuta questi suoi primi mesi in consiglio?

“Fare il consigliere comunale è un’esperienza di cui si avverte forte la responsabilità. Sapere che tante persone hanno riposto in te la loro fiducia, aspettando che venga ricambiata con la bontà delle tue azioni, è gratificante ma allo stesso tempo ti investe appunto di responsabilità. Da parte mia cercherò di fare sempre del mio meglio, avendo come unico obiettivo quello di provare a fare qualcosa – nei limiti delle prerogative concesse a un consigliere di minoranza – per la nostra città”.

 

Cosa dobbiamo aspettarci dal consigliere Marinò nei prossimi mesi?

“Sicuramente impegno, determinazione e presenza in consiglio e nelle commissioni. Continuerò a portare avanti la mia azione amministrativa, secondo le mie idee, come ho sempre fatto sin dal primo momento. Poi saranno i cittadini casamassimesi a valutare il mio operato”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.