Giovedì 16 Agosto 2018
   
Text Size

INTERVISTA A TRIPOLI, LA REPLICA DI FATIGUSO

palazzo_municipale

Riceviamo e pubblichiamo la replica di Carmela Fatiguso.

Egregio Direttore,

a seguito della inopinata pubblicazione sul sito da Ella diretto delle dichiarazioni rilasciate dal sig. Tripoli Massimo nelle quali, oltre i limiti consentiti, viene ripetutamente citata (persino nel titolo dell’articolo) e coinvolta la mia persona, mi vedo costretta a precisare che, come lavoratore dipendente del Comune di Casamassima non svolgo alcun ruolo politico né dentro né fuori il contesto casamassimese.

Benchè, a titolo personale, mi sia rammaricata della circostanza di non essere stata inclusa nel novero delle amicizie stimate dal sig. Tripoli, sono tenuta a riferire di essere un mero e grigio funzionario incaricato della titolarità del servizio che dirigo in nome e per conto del mio datore di lavoro: unicamente il Comune di Casamassima.

Al cui servizio ho il dovere d’ufficio di esprimere pareri di legittimità tecnica sugli atti che gli organi politici (di qualunque colore) si propongono di adottare per il bene comune (nell’ultima legislatura il Sindaco e ben 3 assessori di riferimento diretto). Di dare corso agli indirizzi politici traducendoli in atti conformi a legge. Nell’interesse dell’Ente e nell’interesse di ciascun componente la Giunta o il Consiglio che ne decide la loro adozione. Di ciascun atto da me predisposto e sottoscritto rispondo dinanzi alla magistratura contabile, civile, penale e amministrativa. E se la volontà politica non può tradursi in atti corretti in via tecnica rientra nei miei doveri d’ufficio rappresentarlo.

Ad oggi, non vi sono atti prodotti dalla sottoscritta che abbiano esposto l’Ente o un solo amministratore a qualsivoglia forma di responsabilità.

Ritengo, pertanto, gravemente lesiva del buon nome dell’Ente per il quale mi onoro di lavorare, della mia dignità, anche professionale quale funzionario e pubblico ufficiale in regolare servizio ed infine gravemente  invasiva della mia vita familiare e personale (anche in rapporto al mezzo usato), l’affermazione del  sig. Tripoli, di aver azzerato “la giunta Nitti – Fatiguso”, in quanto  tale affermazione per un verso è allusiva di un ruolo improprio che avrei assunto nell’esercizio delle mie funzioni, e cioè un ruolo politico esorbitante i miei doveri d’ufficio e per altro verso inserisce, gratuitamente, il mio nome in un contesto al quale sono del tutto estranea  e rispetto al quale intendo, fermamente, rimanere estranea.

Commenti  

 
#3 meredith 2010-12-09 09:52
cara sign.ra fatiguso: il paese è piccolo, ormai ci conosciamo tutti e le parole che vengono mormorate in piazza, hanno sempre un fondo di verità... chi ha detto certe cose, le ha dette perchè, probabilmente, essendo stato sul palazzo comunale per 2 anni e più... ha visto?
 
 
#2 francesco 2010-12-08 11:05
signora Fatiguso il sig Tripoli agisce ,dando colpe a persone,ormai lo conosciamo tutti sono i partiti che non lo conosco,oppure fa comodo un personaggio cosi.
 
 
#1 Casamassimese DOC 2010-12-07 10:46
.....Se è tutto vero perchè non procedi con una querela????? Così imapara a pesare le paole????
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI