Mercoledì 19 Giugno 2019
   
Text Size

Ennio Cristofaro, si ferma in semifinale il sogno scudetto per i paralimpici

La squadra paralimpica

Ciregna e Forenza conquistano il terzo posto ai Campionati italiani di Verona

Ci vuole forza e coraggio per andare avanti nonostante le difficoltà. È questo che hanno dimostrato gli atleti paralimpici dell’Associazione sportiva dilettantistica “Ennio Cristofaro”. Da venerdì 17 a domenica 19 maggio al Palazzetto Gavagnin Scienze Motorie di Verona gli atleti della società di tennistavolo casamassimese hanno giocato i playoff per lo scudetto e i campionati italiani.

Il podio di Forenza

La prima giornata è avvenuta venerdì 17 maggio. Nel palazzetto veneto la squadra di classe 1-5 composta da Francesco Forenza e Nicola Lanera ha giocato per conquistare il nono posto in classifica generale. I due atleti hanno battuto Asd TT Quartu e Asd TT Sassari per 3 a 0. La classe 6-10, invece, ha partecipato ai playoff per lo scudetto. Giampiero Ciregna, Giuliano Rotondo e Nicola Meneghella hanno battuto ai quarti di finale l’Asd TT Marco Polo per 1 a 3. In semifinale la squadra ha perso 3 a 1 contro Gs Villa Guardia Asd. Nella finale per decidere il terzo e il quarto posto la compagine ha perso per 1 a 3 contro Fradent Group Cus Torino. Al termine del torneo, quindi, per la Serie A Paralimpica, alla prima esperienza in assoluto nel torneo, è giunta al nono posto per la classe 1-5 e al quarto per la classe 6-10, un risultato di cui andare fieri e ottenuto grazie al superamento di mille difficoltà e alla messa in campo di una grinta particolare che solo questi atleti sanno dare. Nei giorni seguenti sono proseguiti i campionati italiani. Due atleti della Ennio Cristofaro hanno avuto accesso al podio. In modo particolare stiamo parlando di Francesco Forenza, giunto terzo nel singolo classe 4, e Giampiero Ciregna, giunto terzo nel singolo classe 10. Nella classica per società la Ennio Cristofaro si è posizionata al decimo posto su 53 società partecipanti al torneo.

Il podio maschile della fase regionale Trofeo Coni

“Bilancio molto positivo – ha dichiarato il tecnico Claudio Mottolese – Al nostro primo anno in Serie A i nostri atleti si sono comportati molto bene e hanno dato il meglio di sé. Quelli della classe 6-10 ci hanno stupito e sono andati più avanti delle rosee aspettative. Sono arrivati al primo anno, senza esperienza sul podio. Quelli della classe 1-5 finalmente hanno vinto gli ultimi due incontri, mostrando una bellissima reazione e conquistando il nono posto. Hanno mostrato uno spirito combattivo, eliminando la paura della gara. Francesco Forenza e Giampiero Ciregna hanno conquistato anche il terzo posto nei campionati italiani. Un piccolo rammarico per Giuliano Rotondo che ha incontrato i vincenti del torneo. Nicola Meneghella, anche lui è stato sfortunato, incontrando anche la testa di seria e colui che era più in forma. Gianvito Fanizzi è stato anche lui sfortunato, colpa dell’inesperienza. Nicola Lanera ha fatto un buon campionato, incontrando nel girone il suo amico di squadra Francesco Forenza”.

Il podio femminile della fase regionale Trofeo Coni

“Sono contento e orgoglioso – ha raccontato Francesco Forenza – di questo terzo posto. Venivo da un torneo precedente giocato molto male e cercavo il riscatto in questo torneo. Ho trovato l’avversario che mi ha sempre battuto e questa volta ho vinto io. Ho giocato un combattutissimo derby con Nicola Lanera vinto con pochi punti di distanza. Ci impegneremo ogni giorno di più per migliorare questi risultati nei prossimi mesi e nei prossimi tornei”.

“Naturalmente – ha commentato Giampiero Ciregna – sono molto soddisfatto del risultato ottenuto a Verona nel singolo. Vincere una medaglia, se pur di bronzo, in un campionato nazionale è sempre un risultato prezioso e da ricordare. Considerando che ai primi due posti si sono classificati due giovani molto forti e promettenti, Cordua e Magarelli, posso dire di aver ottenuto il massimo del risultato per le mie potenzialità. Non è stato facile raggiungere il piazzamento: il singolo si e' svolto nel secondo giorno e onestamente mi sentivo un po' "scarico" mentalmente dopo lo svolgimento nel giorno precedente della serie A a squadre in cui avevamo affrontato delle vere e proprie "battaglie" sportive e ottenuto il quarto posto. Per il prossimo anno devo ancora capire bene cosa fare. Partecipare ai 2 concentramenti e all'ultima manifestazione a Verona è stato divertente e come al solito formativo, ma anche molto impegnativo per chi ha anche una famiglia e un'età purtroppo non più verde”.

Il podio di Ciregna

Intanto gli altri atleti della Ennio Cristofaro sono impegnati nei Campionati Italiana di sesta, quinta, quarta, terza e seconda categoria. La manifestazione si svolge a Riccione per due settimane, da sabato 25 maggio a sabato 8 giugno. Domenica 26 maggio, invece, presso il Palazzetto dello Sport di via Raffaello Sanzio si è svolta la fase regionale del Trofeo Coni, evento dedicato ai pongisti nati tra il 2005 e il 2009. Per i maschi si è classificato primo Flavio Lavermicocca e al quinto posto Leonardo Episcopo. Per le femmine podio quasi interamente della Ennio Cristofaro. Il primo posto è andato a Sofia Minurri, il secondo a Valentina Leogrande, il terzo a Marina Misceo e al quinto posto si sono classificate Olga Misceo e Sofia Episcopo. I primi due classificati di ogni categoria parteciperanno alla fase nazionale indossando la casacca della Puglia.

DANIELE FOX

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.